Carta di Credito Deutsche Bank
Carta di Credito Deutsche Bank

La carta di credito Deutsche Bank è una delle più famose e affidabili in questo ambito. Il principale motivo del successo di questo servizio di pagamento sono le solide fondamenta dell’istituto bancario teutonico.

Deutsche Bank infatti, è una banca tedesca con sede a Francoforte che può contare, solo in Italia, su 620 filali e 4.000 dipendenti.

Forte della sua grandezza e della vastità (nonché varietà) dei propri clienti, Deutsche Bank propone una serie di carte di credito alquanto interessanti, capaci di adattarsi perfettamente a qualunque tipo di contesto.

Carta di credito Deutsche Bank: una banca, tante offerte

In questo articolo ci soffermeremo sulle carte di credito di Deutsche Bank, analizzando cosa questo istituto offre ai propri clienti.

L’offerta, in tal senso, è piuttosto vasta: si va dalla Classic Visa sino alla Black MasterCard.

Un’offerta davvero ampia che, talvolta può disorientare chi ha meno dimestichezza con tale settore.

Di seguito analizzeremo, una a una, le tipologie di carta con relativi costi, limiti nonché eventuali punti di forza nonché difetti.

Carta di credito Deutsche Bank Classic Visa

La Deutsche Bank Classic Visa costituisce l’offerta base della banca tedesca per quanto riguarda il settore delle carte di credito.

Essa permette di effettuare acquisti in Italia e all’estero, appoggiandosi al circuito VISA. Si tratta di un mezzo di pagamento attivabile a patto di:

  • avere un conto corrente presso l’istituto bancario
  • risiedere in Italia
  • avere un’età tra i 18 e i 75 anni

Per richiedere l’emissione è necessario individuare l’apposito modulo sul sito ufficiale di Deutsche Bank e compilarlo per poi stamparlo. Una volta fatto ciò, si rivela necessario rivolgersi verso lo sportello bancario dell’istituto più vicino con, oltre ai suddetti moduli, anche un documento d’identità in corso di validità, il codice fiscale e la documentazione riguardo reddito, lavoro autonomo o pensione.

Costi, limiti e caratteristiche

Oltre al canone, pari a 40 euro annuali, i costi legati alla Deutsche Bank Classic Visa risultano essere:

  • 1,14 euro, come commissione aggiuntiva per pagamenti non addebito SEPA
  • 2 euro, per l’invio di comunicazioni su carta
  • 17 euro, per aumentare il fido
  • 22 euro, per la sostituzione della carta in caso di furto o smarrimento
  • 1,75%, di commissione su ogni transazione con moneta diversa dall’euro
  • 4% per ogni operazione di anticipo contante da distributori automatici.

Risultano invece gratuito come l’invio telematico della lista dei movimenti, così come non sono previste commissioni sul rifornimento di carburante (per quanto riguarda le stazioni convenzionate).

Il limite di credito proposto dalla carta è pari a 1.600 euro e gli importi prelevabili giornalmente non possono superare i 300 euro. Il tasso di interesse proposto è pari al 14,40% del tasso annuo nominale in misura fissa. Il TAEG è del 23,39%.

Le alternative proposte da Deutsche Bank

Sinora abbiamo parlato di Classic Visa, la carta di credito Deutsche Bank per eccellenza.

Non mancano però le alternative, ovvero strumenti in grado di focalizzarsi su determinate esigenze della clientela.

Di seguito mostreremo brevemente le principali caratteristiche di tali prodotti finanziari.

VISA Infinite

VISA Infinite è uno strumento di pagamento che consente un’ampia libertà di scelta per quanto riguarda la spesa.

Si tratta di una delle soluzione VISA più interessanti in questo ambito, forte di un plafond mensile pari a 15.000 euro e accompagnata da una serie di privilegi molto interessanti.

Tra le tante opportunità offerte ricordiamo:

  • tecnologia contactless (per facilitare gli acquisti sotto i 25 euro)
  • assistenza garantita 24 ore su 24
  • coperture assicurative
  • servizio di Congierge
  • accesso gratuito e illimitato alle lounge aeroportuali del circuito LoungeKey

Platinum VISA

Un’alternativa di tutto rispetto è la Platinum VISA.

Si tratta di una carta largamente riconosciuta e accettata in tutto il mondo. Per avere un’idea dell’enorme portata di cui si può avvalere, solo in Italia è accettata in un milione e mezzo di esercizi commerciali.

Sempre per rimanere nell’ambito dei numeri, nel mondo vi sono più di 2 milioni di sportelli automatici da cui è possibile prelevare contanti tramite essa.

Oltre al già citato servizio collegato a LoungeKey, Platinum Visa offre servizi di garanzie assicurative, assistenza gratuita e la sostituzione rapida della carta oltre al servizio SMS Alert. A ciò va aggiunta la tecnologia Contactless, sempre utile per i piccoli acquisti.

Il canone annuale della carta è pari a 150 euro.

Black MasterCard

Un’altra carta di credito Deutsche Bank estremamente interessante è Black MasterCard, che si appoggia appunto al circuito MasterCard.

Si tratta di un servizio indirizzata verso una clientela che predilige grandi privilegi anche senza doversi appoggiare per forza a un conto corrente. I

n tal senso, i titolari della carta, usufruiscono di assistenza (24 ore su 24, 7 giorni su 7), servizio SMS Alert, Priority Pass per voli aerei e Value Club per ottenere punti (e relativi premi) per ogni acquisto effettuato tramite carta.

Costi Black MasterCard

Il canone annuale di Black MasterCard è pari a 250 euro, una cifra considerevole ma che apre la strada anche ad alcune condizioni vantaggiose.

Per esempio, il fido mensile disponibile è pari a 15.000 euro, mentre i prelievi in Italia e all’estero hanno una commissione del 4% (è possibile prelevare non più di 1.000 euro giornalieri).

Le operazioni di pagamento tramite POS sono totalmente gratuite.