Carte di credito BCC: Recensione e Opinioni delle 3 carte offerte.
Carte di credito BCC: Recensione e Opinioni delle 3 carte offerte.

Le Carte di credito BCC sono un servizio offerto da Banca di Credito Cooperativo.

Per andare incontro all’utenza e alle specifiche esigenze dei diversi target, l’istituto bancario ha ideato tre diversi tipi di carte di credito:

  • Classic,
  • Gold,
  • VentisCard.

In questo articolo analizzeremo a grandi linee, cosa hanno da offrire queste carte, quali sono limiti, vantaggi ed eventuali difetti annessi al loro funzionamento.

Carte di credito BCC: tutto quello che c’è da sapere

CartaBCC è un marchio facente parte del gruppo Iccrea Banca, Istituto Centrale della Banche di Credito Cooperativo.

Questo gruppo bancario si occupa dei servizi di emissione delle carte di pagamento, dei pagamenti che avvengono tramite esse e della gestione dei POS e degli ATM.

Dunque si tratta di una struttura con fondamenta sicure e, proprio per questo motivo, le carte di credito emesse da CartaBCC sono sempre più diffuse.

Carta di credito BCC Classic

La carta di credito BCC Classic è un servizio base proposto da CartaBCC.

Si tratta di una carta ideata per chi vuole fare shopping, sia online che presso negozi fisici, con una certa sicurezza, facilità di utilizzo e con la piacevole aggiunta di una serie di servizi esclusivi.

Il suo utilizzo, come per tutte le altre carte di credito sul mercato, richiede l’utilizzo del codice PIN segreto e/o la firma della ricevuta relativa all’uso della carta.

Per proteggere gli eventuali usi fraudolenti della stessa inoltre, è possibile avvalersi del servizio SMS Alert, in grado di avvertire il titolare tramite messaggio telefonico quando viene effettuata una transazione.

Con questo servizio inoltre, è possibile comprare merci o servizi presso esercenti che sono convenzionati con prezzi vantaggiosi oltre alla possibilità di avvalersi della tecnologia contactless.

Questa consente di effettuare acquisti senza strisciare la carta all’interno del POS e senza dover firmare scontrini di sorta. Basta infatti avvicinare la carta di credito BCC Classic al POS per effettuare un acquisto non superiore ai 25 euro.

La stessa carta, in linea con i prodotti finanziari simili, offre un anticipo di denaro contante, con il rimborso che avviene in un secondo momento, a meno di particolari casi il mese successivo.

Costi e limiti

Naturalmente, come ogni altro tipo di carta di credito, anche questa presenta costi, commissioni ed eventuali limiti operativi. Oltre alla quota di sottoscrizione annuale (e al relativo rinnovo), pari a 52 euro, vi sono altri costi come:

  • Spese di spedizione per il rinnovo della carta (6,05 euro)
  • Costo della sostituzione CartaBcc Classic (30 euro)
  • Costo di riemissione della carta (30 euro)
  • Spese di emissione dell’estratto conto mensile (1,55 euro se cartacea, gratuita online)
  • Commissione per rifornimento carburante (0,77 euro per operazione)
  • Imposta di bollo sull’estratto conto, se superiore a 77,47 euro (2 euro)
  • Fido disponibile 10.000 euro

Servizi come SMS Alert, commissioni di pagamenti (in zona euro o extra euro) nonché l’eventuale blocco o sblocco della carta sono invece totalmente gratuiti.

Sicurezza

La sicurezza è un lato molto importante quando si trattano carte di credito. Proprio per questo motivo CartaBCC ha riservato particolari attenzioni per tutelare carta e denaro depositato dei propri clienti.

Tra le tante iniziative volte in tal senso, oltre al già citato SMS Alert, è bene ricordare anche altre precauzioni come:

  • Il sistema 3DSecure. Si tratta di un sistema di controllo intelligente che aiuta a verificare l’attendibilità degli e-commerce e degli store digitali in cui si intende effettuare acquisti. Per rendere tali transazioni più sicure, il sistema invia una password usa e getta da inserire per autenticare la transazione.
  • La tecnologia Chip&Pin, utilizzata da CartaBCC Classic per rafforzare la protezione antifrode della stessa. In questo modo si contrasta il famigerato problema della clonazione.
  • L’Emergency card, invece, è una carta temporanea. Questa è richiedibile in caso di furto, clonazione o smarrimento, ma anche malfunzionamenti come una semplice smagnetizzazione. In caso di viaggio all’estero infatti, verrà inviata una carta temporanea in sostituzione di quella da cambiare.

Carta di credito BCC Gold

La carta di credito BCC Gold è un servizio leggermente diverso, focalizzato su un’utenza che ha bisogno di un plafond più elevato.

A questa peculiarità poi, si aggiungono altri fattori come assicurazioni gratuite sugli acquisti oltre ad altri servizi già presenti (e non) con la carta Classic. Le caratteristiche di questo servizio lo rendono particolarmente adatto a chi utilizza la propria carta di credito per far girare molto denaro e dunque necessita di alcune caratteristiche e servizi particolari.

Costi e limiti

Come è più che prevedibile, la carta BCC Gold ha un costo annuo maggiore rispetto alla Classic.

In questo caso infatti, la quota annuale associativa ammonta a 150 euro (con 6,05 euro di costo per la spedizione in caso di rinnovo). Al di là di questi costi, gli altri principali sono:

  • Sostituzione o riemissione della carta (150 euro)
  • Spese di emissione dell’estratto conto mensile (1,55 euro cartacea, gratis online)
  • Imposta di bollo sull’estratto conto, se superiore a € 77,47 (2 euro)
  • Commissione per rifornimento carburante (0,77 euro per ogni operazione).

Sicurezza

Eventuale blocco o sblocco della carta, così come il servizio SMS Alert, risultano totalmente gratuiti.

Va tenuto anche conto che il fido disponibile è pari a 50.000 euro e che l’addebito su conto corrente avviene il giorno 28 del mese.

I servizi legati alla sicurezza (SMS Alert, Emergency card, 3DSecure e la tecnologia Chip&Pin) funzionano similmente a quanto proposto per tutte le altre carte di credito BCC.

VentisCard

Un discorso a parte merita VentisCard, l’ultima arrivata nell’ambito di CartaBCC.

Questa offre una serie di vantaggi e servizi esclusivi per rendere gli acquisti più facili e sicuri.

La carta di credito in questione è focalizzata sul portale Ventis.it, dedicato al mondo dei flash sales. Con questo termine, si indicano la vendita di beni o servizi online a tempo.

In questo caso i prodotti/servizi sono disponibili per un massimo di 2 o 3 giorni, a prezzi molto interessanti riservati agli iscritti del portale in questione.

VentisCard, se usata in abbinamento a Ventis.it, propone delle condizioni straordinariamente vantaggiose. Per esempio, anche se la quota annuale della stessa ammonta a 60 euro, come vedremo può risultare gratuita a seconda di quanto denaro si spende sulla piattaforma appena citata.

VentisCard, la carta ideale per chi ama i flash sales

Pur risultando una carta molto “verticale” e dunque specializzata su un singolo portale, è bene ricordare che questa si avvale di diverse altre caratteristiche già riscontrate con le altre carte di credito BCC.

Vantaggi

SMS Alert, tecnologia contactless, 3DSecure e Chip&Pin sono infatti caratteristiche che accomunano VentisCard alle proprie “sorelle”. Nonostante ciò, essa si concentra sugli acquisti online attraverso Ventis.it grazie ai seguenti vantaggi legati a tale piattaforma:

  • Un voucher di benvenuto con 60 euro di credito gratuito
  • La possibilità di ottenere un bonus di 50 euro per ogni 1.000 euro annui spesi
  • Offerte esclusive
  • Un cashback pari al 5% della spesa effettuata
  • Nel caso di una spesa inferiore ai 12.000 euro, la quota annuale non viene richiesta
  • 2 resi gratuiti all’anno

Dunque si tratta di una tra le migliori carte di credito che, per chi ama effettuare il proprio shopping su Ventis.it, non appare solamente conveniente ma quasi indispensabile.