Carta prepagata Enjoy Business di Ubi Banca: Recensione e Opinioni
Carta prepagata Enjoy Business di Ubi Banca: Recensione e Opinioni

La carta prepagata Enjoy Business di Ubi Banca è la proposta indirizzata ai professionisti e alle aziende da parte del famoso istituto bancario. Le prepagate Enjoy infatti, oltre alla versione standard, offrono una serie di carte specifiche per i più disparati utilizzi.

In questo contesto, la Enjoy Business rappresenta una delle carte più interessanti e con funzioni più appetibili per chi intende usare tale metodo di pagamento nello svolgimento del proprio lavoro o mestiere.

> Vedi la nostra lista delle migliori carte prepagate business in commercio ora.

Che si tratti di artigiani o liberi professionisti, la carta business si dimostra una soluzione comoda per quanto riguarda le possibili alternative al contante. Che si tratti del pagamento di beni o della gestione di spese dell’azienda, la prepagata Enjoy Business offre una serie notevole di vantaggi.

Carta prepagata Enjoy Business – Ubi Banca: cosa può offrire?

La carta prepagata Enjoy Business di Ubi Banca consente di inviare e ricevere bonifici dall’Italia o dall’estero, di prelevare contanti presso sportelli all’estero, di ricaricare l’eventuale telefono aziendale e di trasferire denaro con altre carte Ubi Banca.

Facendo parte del circuito MasterCard, è possibile utilizzare questo metodo di pagamento in un numero straordinario di attività, tra cui negozi reali ed e-commerce. Il tutto con un alto livello di sicurezza e l’ottima assistenza garantita da Ubi Banca.

La caratteristica saliente di Enjoy Business però, rimane la possibilità di scelta tra una carta priva di ogni qualsivoglia personalizzazione oppure una versione “brandizzata” su misura per l’azienda o il libero professionista. Nel secondo caso, si tratta di un ottimo modo per promuovere il proprio marchio, cogliendo magari anche l’occasione di un semplice pagamento.

Controllo saldo e ricarica

Enjoy Business è ricaricabile facilmente tramite le filiali di Ubi Banca, via bonifico bancario, sportelli ATM della banca emittente o tramite il pratico portale presente sul web.

Ancor più semplice, se possibile è il controllo del saldo. Ciò avviene tramite il già citato sito, dove è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie per monitorare saldo e movimenti effettuati recentemente con la prepagata in questione.

Per ricaricare la carta è possibile scegliere se recarsi direttamente alla filiale dell’istituto bancario in questione, contattare il servizio clienti, utilizzare gli ATM o rivolgersi direttamente al servizio online.

Costi

Quanto ci costa richiedere e sostenere regolarmente la carta Enjoy Business? Per quanto riguarda l’emissione, il costo risulta pari a 10 euro.

Una volta pagata la prepagata però, non è presente alcun costo aggiuntivo per quanto riguarda eventuali canoni (caratteristica rara per le carte business).

  • Altri eventuali costi possono risultare
  • Pagamento POS in area Euro: gratis
  • Pagamento POS fuori dall’area Euro: 1 euro
  • Prelievo ATM in area euro: 2 euro
  • Prelievo ATM fuori dall’area Euro: 4 euro
  • Ricarica carta online: gratis
  • Ricarica carta SisalPay: 3 euro
  • Sms Alert: 5 euro

Limiti della carta

Come qualunque altro tipo di carta prepagata (anche la personale), anche Enjoy Business è posta a delle limitazioni, in tal senso è bene ricordare che il plafond risulta essere pari a 50.000 euro, una cifra piuttosto elevata rispetto alla concorrenza.

Riguardo il prelievo quotidiano massimo, non è possibile andare oltre ai 500 euro, mentre il limite mensile è fissato a 3.500 euro. Se si ragiona nell’ottica dei pagamenti invece, il limite nelle 24 ore è pari a 5.000 euro, mentre il mensile è fissato a 20.000.

Furto e smarrimento

In caso di furto o smarrimento della carta prepagata Enjoy Business, è bene intervenire prontamente. Per effettuare un blocco è necessario chiamare il numero 800 500 200 (gratuito, dal territorio italiano) o +39.030.24.71.209 (a pagamento, dall’estero).

Quando si è contattata l’assistenza, dopo aver comunicato i propri dati, è necessario attivarsi chiamanto anche la filiale che ha emesso la carta e, conseguentemente, denunciare quanto accaduto alle autorità. Completata la procedura è poi possibile fare richiesta (gratuitamente) per ottenere una nuova carta sostitutiva.