Carta prepagata Credit Suisse: recensione e opinioni
Carta prepagata Credit Suisse: recensione e opinioni

La carta prepagata Credit Suisse è legata all’omonimo colosso bancario elvetico.

Con i suoi 160 anni di storia, si tratta di una delle realtà bancarie più solide a livello mondiale. In tal senso, basti pensare che lavora in oltre 50 nazioni e che ha una quantità di patrimoni amministrati davvero impressionante.

Se molto spesso in questo settore si ha a che fare con realtà moderne e senza radici storiche, Credit Suisse garantisce delle fondamenta più che stabili.

La prepagata in questione, forte della banca che è alle sue spalle, risulta tra le più apprezzate di tutto il panorama mondiale.

Tra le tante cose, essa consente di effettuare operazioni di acquisto online e in negozi fisici, il tutto con un livello di sicurezza estremamente alto.

Rispetto alle migliori carte prepagate sul mercato, quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati a questa carta? Nelle prossime righe analizzeremo con maggiore attenzione cosa ha da offrire questo servizio.

Carta prepagata Credit Suisse: una garanzia di solidità e sicurezza

Per quanto riguarda l’ambito delle prepagate, possiamo definire la carta Credit Suisse la “regina” del settore. Quanto offerto dalla banca svizzera infatti, è un vero e proprio servizio premium, adatto ai clienti che, pur volendosi affidare a una prepagata, non vogliono avere troppe limitazioni.

Una limitazione iniziale, e non da poco, riguarda i requisiti per ottenere la carta. Risulta infatti necessario ottenere il domicilio in svizzera. A ciò naturalmente, va anche abbinato un conto bancario aperto presso Credit Suisse. Con queste premesse, è necessario avere 12 anni per poter ottenere la prepagata Credit Suisse. Essendo in possesso di tali requisiti, è possibile proseguire effettuando la richiesta vera e propria alla banca.

Va tenuto presente che, il canone annuale richiesto, è pari a 40 franchi (circa 35 euro). Una cifra neanche troppo elevata per i canoni svizzeri che, tra le altre cose, consente di usufruire di grandissimi vantaggi che vedremo nelle seguenti righe.

Modalità di ricarica e gestione tramite app

Nonostante la carta prepagata Credit Suisse sia collegata in qualche modo al proprio conto corrente, perché questa funzioni va ricaricata a parte. Per poter accreditare soldi sulla prepagata, si può agire seguendo diverse vie:

  • rivolgendosi a uno sportello della banca stessa
  • contattando telefonicamente Credit Suisse
  • effettuando un bonifico bancario

Per quanto riguarda la gestione e, nello specifico il controllo del saldo, la via più rapida è quella di affidarsi al servizio online legato alla carta.

Tramite l’app legata alla prepagata infatti, è possibile tenere sotto controllo sia il saldo che la lista di operazioni effettuate.

L’app, che si chiama Credit Suisse Prepaid Cards, offre un servizio a 360 gradi in tal senso.Le alternative, benché poco comode consistono nel controllare il saldo tramite un bancomat svizzero o contattando il numero +41 31 710 12 15.

Costi e limiti

Anche la carta prepagata Credit Suisse ha dei costi, come qualunque altro tipo di servizio simile. In tal senso oltre al già citato canone annuale, va specificato come ogni versamento ha un costo dell’1% di tale cifra.

Il prelievo di contanti da bancomat inoltre, costa il 3,75% di quanto prelevato (anche se può variare a seconda della banca).

Per quanto riguarda le limitazioni, qualunque tipo di ricarica non può superare i 10.000 franchi svizzeri ( circa 8.860 euro) che è poi anche il plafond offerto dalla prepagata.

Furto o smarrimento

Nel malaugurato caso che la prepagata sia rubata o smarrita, è necessario contattare immediatamente le autorità e, quanto prima, contattare Credit Suisse tramite il numero 0848 880 843. In tal caso, dopo la procedura di prassi, è possibile ottenere una nuova carta sostitutiva al costo di 20 franchi.