Prepagata Monese: Recensione ed Opinioni
Prepagata Monese: Recensione ed Opinioni

Cos’è Monese e come funziona? Quando ci riferiamo a questo servizio, stiamo parlando di una piattaforma britannica in grado di offrire carte conto (e relativo conto online) a utenti provenienti da tutto il mondo.

Caratteristiche

La società fondata da Norris Koppel, ha come principale mission quella di liberare l’utente da burocrazie e commissioni (spesso eccessive) che riguardando le transazioni di denaro.

In un periodo in cui il contante sembra perdere di mordente, società come Monese (Sito Ufficiale) propongono alternative piuttosto interessanti sotto il punto di vista dei costi e della praticità.

Carta Prepagata Monese: Recensione ed Opinioni 2020

Nonostante ciò, è bene tenere conto che Monese (Sito Ufficiale) non è una entità riconducibile alle banche tradizionali. Essa infatti, non ha sportelli fisicamente presenti sul territorio e non propone particolari servizi finanziari come investimenti o prestiti.

Ciò che offre questa piattaforma, sostanzialmente è una carta prepagata MasterCard collegata direttamente a un’app per mobile. Tramite essa è possibile effettuare pagamenti online e presso esercizi commerciali fisici (anche attraverso la funzionalità contactless) così come prelevare da un qualunque bancomat legato al suddetto circuito.

Altra caratteristica saliente di questa carta è l’IBAN che offre, attraverso cui è possibile ricevere bonifici bancari o utilizzare gli stessi come ricarica.

Requisiti e costi

Per richiedere un account e la relativa prepagata, è necessario essere maggiorenni.

La richiesta di Monese (Sito Ufficiale) può avvenire direttamente attraverso l’applicazione o attraverso il portale Web. Al fine di portare a termine efficacemente l’operazione, sono richieste una foto personale e un documento di identità in corso di validità (sia esso passaporto, carta d’identità o patente di guida).

Una volta portata a termine tale operazione, l’applicazione e il relativo conto saranno pienamente funzionanti. Nel giro di pochi giorni poi, la carta Monese vera e propria verrà recapitata direttamente a domicilio.

I costi di Monese sono legati al tipo di sottoscrizione effettuata presso la piattaforma stessa. Nello specifico, le scelte possibili sono tre:

  • Simple, la modalità base e gratuita (prelievo limitato a 200 euro mensili con 2% commissione)
  • Classic, al costo di 4,95 euro mensili (prelievo limitato a 800 euro mensili con 2% commissione)
  • Premium, da 14,98 euro mensili

Anche spese e trasferimenti con valuta estera hanno eventuali commissioni che, nel caso di una sottoscrizione Premium, vengono totalmente azzerati. Per informazioni più accurate a riguardo, consigliamo di visitare il portale Portale Ufficiale di Monese.

Limitazioni

Quali sono i limiti operativi per quanto concerne la carta prepagata Monese? Oltre al plafond di 50.000 euro, vi sono altri dettami particolari a cui fare attenzione.

Per esempio, non è possibile effettuare acquisti per più di 4.000 euro al giorno e di 7.000 euro al mese.

I prelievi tramite bancomat non possono in nessun caso superare i 350 euro giornalieri e i 1.000 mensili.

Per quanto concerne i bonifici in area SEPA, questi possono essere al massimo di 3.000 euro e non superare i 50.000 euro mensili.

Nota bene: queste limitazioni possono variare di nazione in nazione. Anche in questo caso, invitiamo a visionare il Sito Ufficiale di Monese per ulteriori chiarimenti.

Sicurezza

L’ultima domande che si può fare prima di tirare le somme rispetto a questa piattaforma è se si tratta di un servizio realmente sicuro. Sotto questo punto di vista, Monese (Sito Ufficiale) risulta assolutamente all’avanguardia.

A testimoniare ciò vi è la registrazione presso l’istituto PrePay Technology, il Financial Conduct Authority nonché al CIFAS, il servizio di prevenzione frodi britannico. In ottica di ciò, Monese risulta ancora più sicuro rispetto alla maggior parte delle banche “tradizionali”.

Apri il tuo conto Monese direttamente sul Sito Ufficiale >>

Conclusioni

Le valutazioni complessive che riguardano questa carta sono decisamente positive. Semplice da usare e fornita di un’app estremamente funzionale, questo prodotto finanziario riesce pienamente a sopperire alle classiche banche e ai relativi conti corrente.

Monese (Sito Ufficiale) è un’opzione particolarmente apprezzata dai freelance che lavorano all’estero, grazie alla possibilità di ottenere pagamenti tramite bonifici in maniera rapida e con costi contenuti.

A voler individuare il proverbiale “pelo nell’uovo” vi sono le commissioni del 2% di prelievo dall’estero che, sotto questo punto di vista, non risultano ottimali. In ogni caso, si tratta di un supporto (anche secondario) molto utile per chi si trova per vacanza o lavoro al di fuori dei confini nazionali.

Apri il tuo conto Monese direttamente sul Sito Ufficiale >>