CartaChiara
CartaChiara

La carta prepagata CartaChiara è un metodo di pagamento appositamente ideato per privati, siano essi giovani o famiglie, che necessitano di un’alternativa pratica al denaro contante. Emessa da CartaSì, oggi nexi, questa carta si propone per una facile gestione delle spese sia nella vita quotidiana che, per esempio, durante le ferie.

Caratteristiche

Proprio in tal senso, potendo vantare l’appartenenza ai circuiti Cirrus-Maestro e Visa Electron. Ciò si traduce in una notevole facilità nell’effettuare acquisti online ma anche presso esercizi commerciali tradizionali, sia sul territorio italiano che all’estero.

Vedi la nostra lista delle migliori carte prepagate 2020 >>

Carta prepagata CartaChiara: Recensione ed Opinioni 2020

Uno dei grandi vantaggi legati a Carta prepagata CartaChiara è il fatto che può essere richiesta in diverse banche, per la precisione a tutte quelle facenti parti del Gruppo Istituto Centrale. Una volta scelto l’istituto bancario presso cui rivolgersi, basta recarsi fisicamente allo sportello più vicino e compilare l’apposita documentazione.

Questo modulo, abbinato a un documento di riconoscimento in corso di validità e al codice fiscale, viene fisicamente consegnata la tessera e una busta chiusa che contiene il PIN e il codice utente.

L’operazione di emissione ha una spesa di 13 euro e, con essa, è inclusa anche la possibilità di fare una prima ricarica.

Ricarica e saldo

Le operazioni di ricarica di CartaChiara possono essere effettuate tramite diversi canali, nello specifico:

  • via web, grazie all’eventuale servizio di home banking dell’intestatario, con commissione di 1 euro
  • tramite uno sportello bancario del gruppo, con commissione pari a 2 euro
  • tramite punto Sisal, al costo di 3 euro
  • via bonifico bancario, con commissione pari a 3,5 euro

Per quanto riguarda il saldo, questo è facilmente verificabile accedendo al proprio profilo su CartaChiara.it. Per accedere, è necessario utilizzare il codice cliente che è stato consegnato in fase di emissione della carta.

L’alternativa è chiamare il numero 199150510 dove, un disco registrato, chiederà l’immissione del codice utente sulla tastiera telefonica per restituire il saldo. Sia tramite sito che per via telefonica, la richiesta del saldo è totalmente gratuita.

Costi CartaChiara

I costi legati alla prepagata CartaChiara non si limitano a quelli del rilascio. Per esempio, rispetto ad altre carte, in caso di furto o smarrimento questa deve essere nuovamente pagata 13 euro.

In ogni caso, il blocco della carta in caso di furto o smarrimento è gratuito.  A ciò vanno però aggiunti i seguenti costi:

  • i prelievi effettuati presso gli sportelli automatici abilitati in area Euro, presentano una commissione pari a 1,9 euro
  • i prelievi effettuati dall’estero (in paesi extra euro), prevedono commissioni pari a 3,5 euro
  • l’invio dell’estratto conto cartaceo costa 5 euro
  • in caso di cambio dall’euro ad un’altra valuta viene applicata una commissione pari all’1% sulla transazione.

Il servizio SMS Alert invece è facoltativo e, se attivato, questo permette di ricevere un SMS ogni volta che si spende più di 50 euro per un pagamento (o 100 euro per un prelievo). In caso di attivazione, questo costa 0,15 euro per ogni SMS inviato.

Limiti

Come ogni tipo di carta prepagata, anche questa presenta alcuni limiti. Il più evidente è il plafond da 3.000 euro. In questo senso, CartaChiara si dimostra poco utile per accrediti di stipendi o di pensioni. Di contro però, questa garantisce ai giovani di poter gestire una quantità minore di denaro.

Il limite di 3.000 euro è anche quanto massimo è possibile ricaricare la carta tramite bonifico o sportello bancario. Passando tramite tabaccherie o ricevitorie Sisal, il limite è invece di 500 euro a transazione. Se si opta per gli sportelli automatici invece, il limite è di 250 euro. Per quanto riguarda la somma minima ricaricabile, è di 25 per tutti i canali tranne che per i punti Sisal. In questo caso l’importo minimo ammonta a 50 euro.

Furto o smarrimento

In caso di furto o di smarrimento della carta è necessario agire il prima possibile. se ciò è avvenuto entro i confini nazionali il numero a cui rivolgersi è 800 822 056 e richiedere il blocco immediato della carta. Se il fatto è avvenuto all’estero, il numero da contattare è il +390260843768.

Successivamente occorre recarsi il prima possibile presso la banca che ha emesso CartaChiara per richiedere il rimborso dei fondi  presente sulla stessa al momento del furto o dello smarrimento.

Come già detto, l’emissione di un’altra carta costa 13 euro. Entro trenta giorni successivi alla segnalazione, dovrà essere inviata una lettera raccomandata al Gruppo Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane al seguente indirizzo: casella postale 1745, servizio Carta Chiara, 20123 Milano.