Carte compatibili con Apple Pay

L’universo degli strumenti finanziari assicura proposte di vario tipo a qualunque genere di utenza, come nel caso dei pagamenti tramite le migliori carte compatibili con Apple Pay, come ad esempio N26 (Sito Ufficiale).

Migliori carte compatibili con Apple Pay

D’altro canto, la tecnologia avanza inesorabilmente verso nuove frontiere ad una velocità disarmante. Quindi, per essere costantemente sul pezzo e gestire i propri risparmi in modo sicuro ed immediato, occorre documentarsi in tal senso e dare un’occhiata alle offerte del mercato.

Se si è alla ricerca delle migliori carte compatibili con Apple Pay, allora è necessario concentrarsi su determinati realtà capaci di enfatizzare il concetto di poliedricità portandolo a dei livelli strabilianti.

Nello specifico:

palesano un campionario di peculiarità abili nel fornire vantaggi e servizi a tutto spiano. E la semplicità con cui si possono usare le carte prepagate ricaricabili e la carte prepagate con IBAN definisce l’enorme mole di passi in avanti compiuti da un ambito alla costante ricerca di un innovativo grado di convenienza.

Migliori carte compatibili con Apple Pay 2021

Una volta appurato che l’elenco in questione vanta performance con notevoli standard di efficienza, vanno approfondite le peculiarità di tali istituti sottolineando quei dettagli che rendono felici giovani, anziani, pensionati, lavoratori autonomi e frontalieri. Un bacino immenso per contrastare, nel migliore dei modi, la precarietà economica.

N26

Come ricaricare N26 in Italia

N26

La leadership raggiunta, a livello europeo, da N26 (Sito Ufficiale) certifica la qualità dei suoi strumenti finanziari.

L’offerta ai correntisti prevede, infatti, una carta conto che non è una semplice prepagata. Perciò, si possono effettuare le classiche operazioni di un conto corrente tradizionale ma in maniera intuitiva e smart; come gli acquisti mediante lo smartphone, un requisito fondamentale per appartenere alla cerchia delle migliori carte prepagate compatibili con Apple Pay.

Inoltre, le versioni You e Metal dei conti N26 (Sito Ufficiale) garantiscono una copertura assicurativa polifunzionale particolarmente indicata per chi viaggia spesso. Che siano motivi di piacere o ragioni professionali, questo grado di tutela è decisamente all’altezza della situazione.

Hype

Carta HYPE conviene?

HYPE

HYPE (sito ufficiale), propone una carta conto prepagata contactless dotata di codice IBAN. E la sua app di riferimento è compatibile con i principali sistemi operativi, incluso quello presente sugli iPhone. Una prerogativa essenziale per condurla alla schiera di strumenti finanziari riconosciuti dal circuito di pagamento Apple Pay.

La richiesta della carta è facile e intuitiva poiché può essere fatta online in men che non si dica. E il piano Premium di HYPE (sito ufficiale) prevede addirittura l’accesso ad oltre 1.100 lounge aeroportuali sparsi in ogni angolo del globo; un benefit da non sottovalutare se si organizzano partenze per altre destinazioni con una certa assiduità.

Revolut

Carta prepagata Revolut: Recensione e Opinioni

Revolut

Tra le carte prepagate gratis, c’è quella ideata da Revolut (sito ufficiale). Inoltre, la sua platea di benefit Supporta più di 150 valute estere e criptovalute ed assicura la chance di godere del tasso di cambio interbancario con commissioni molto interessanti.

Il sodalizio finanziario e commerciale con il circuito Apple Pay è nato poiché consente di pagare con una considerevole rapidità persino dal proprio Apple Watch. Stesso dicasi per le ricariche, linfa vitale della propria liquidità complessiva.

Insomma, con Revolut (sito ufficiale) ci sono una serie di aspetti tecnologici ed economici da non sottovalutare per avere tra le mani una delle migliori carte prepagate compatibili con Apple Pay.

Flowe

Flowe

Flowe

Per quanto riguarda Flowe (sito ufficiale), ci si trova dinanzi ad un’iniziativa annoverabile tra le carte prepagate con IBAN gratis. Nello specifico, la sua Flowecard (sito ufficiale)(virtuale o in legno) ha una funzione di autoricarica esente da contanti con commissioni irrisorie; inoltre, si fregia del legame digitale con il circuito Apple Pay poiché consente di effettuare qualsivoglia acquisto in pochi secondi.

La funzione spese condivise permette, poi, di dividere le spese con gruppi di risparmio definiti dall’utente mediante un semplice swipe. Uno strumento finanziario maneggevole, conveniente, dinamico dalla profonda anima sostenibile, come certifica l’attestazione Carbon Neutral che garantisce la compensazione della CO2 emessa.

YAP

YAP: Recensione ed Opinioni

YAP

Fra le migliori carte prepagate compatibili con Apple Pay, va tenuta in considerazione persino quella di YAP (sito ufficiale). I pagamenti tramite app e le ricariche da conto o da altra carta la collocano in questo pantheon digitale.

Sempre in termini di ricarica, non va dimenticato l’iter procedurale mediante SisalPay; un dettaglio funzionale per definirla una delle migliori carte prepagate ricaricabili in tabaccheria. Oltre a ciò, si può dividere il conto per destinare una parte dei propri risparmi ad una spesa primaria o ad un regalo per un amico. E poter chiedere soldi a genitori e amici con semplicità amplifica il tutto in modo esemplare.

Tinaba

Carta prepagata Tinaba: Recensione e Opinioni

Tinaba

Tinaba (Sito Ufficiale) propone una carta prepagata con IBAN gratuita che gode della compatibilità con Apple Pay per trasferire denaro ai propri contatti, creare casse comuni e conti condivisi. Un campionario di opportunità di livello assoluto; ma che, di certo, non si esauriscono qui. Anzi, Tinaba (Sito Ufficiale) è una di quelle carte prepagate ricaricabili che non prevede commissioni.

Per quanto riguarda il discorso riguardate il cashback, il piano Premium fornisce una piattaforma dedicata con sconti giornalieri per alimentari, carburante, abbigliamento, e-commerce e altro ancora. E i primi 5 pagamenti effettuati tramite l’app di bollettini bollo auto e PagoPA danno immediatamente un cashback di 2 euro.

Wise

Con Wise (Sito Ufficiale), si può associare ad un conto corrente internazionale una carta che può essere usata in 200 paesi.

Lo strumento in oggetto appartiene al circuito Mastercard e può essere richiesta pagando un costo di emissione di 7 euro. Il suo posto nella gamma di carte compatibili con Apple Pay risiede nella possibilità di fare acquisti online su larga scala; tuttavia, va detto che tale associazione può essere fatta solo se la carta è stata rilasciata negli Stati Uniti, Singapore, Australia o in un paese supportato dello Spazio Economico Europeo. Un limite geografico di cui tener conto per scongiurare eventuali problematiche, ma ottimo e veramente conveniente il servizio multivalute. Vedi anche le migliori carte che permettono di avere le criptovalute.

Genius Card di Unicredit

In merito a Genius Card di Unicredit, si ha che fare con una carta prepagata che beneficia della compatibilità con Apple Pay per velocizzare i pagamenti e renderli sicuri.

Tra l’altro, ricaricare questo strumento (annoverabile, senza ombra di dubbio, tra le migliori carte prepagate compatibili con Apple Pay) è davvero semplice. Basta recarsi allo sportello o in filiale e aggiungere al tutto una commissione di 1 euro. Con il servizio via web, invece, il costo è di appena 0,50 euro. Inoltre, l’assenza di canone mensile valorizza un prodotto finanziario capace di combinare, in modo egregio e qualificato, prerogative tradizionali e innovazioni moderne.

Apple Pay: cos’è e come funziona

Giusto per restare sul tema delle migliori carte prepagate compatibili con Apple Pay, occorre analizzare specificamente questo genere di tecnologia. Apple Pay nasce per agevolare i pagamenti tramite iPhoneiPadAppleWatch e Mac evitando, per l’appunto, le carte e i contanti. Una scelta da parte della multinazionale di Cupertino tesa ad aumentare i livelli di sicurezza e di privacy di qualsivoglia transazione economica.

Per usare Apple Pay, è necessario risiedere in un Paese abilitato al suo riconoscimento materiale; avere un device idoneo con un sistema operativo aggiornato; possedere una carta supportata da un’emittente di carte che aderisce al servizio in questione.

Le funzioni principali di Apple Pay vertono, essenzialmente, sulla possibilità di effettuare acquisto nelle app, nei negozi, sul web in Safari (browser di iOS) e per pagare i trasporti pubblici. Per attivare il tutto, bisogna aggiungere la propria carta di debito, di credito o prepagata al Wallet.

Una volta impostato, si può operare approfittando dei benefit assicurati da questo innovativo circuito di pagamento. E se si deve restituire un articolo acquistato con Apple Pay e ricevere un rimborso, il cassiere di turno può tranquillamente usare l’identificativo legato al dispositivo per elaborare il reso. Una comodità pratica e conveniente.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *