Migliori Carte prepagate per Google Pay Italia
Migliori Carte prepagate per Google Pay Italia

Google Pay rappresenta una novità sostanziale nel mondo fintech e dei pagamenti.

Per chi ancora non ha avuto modo di sfruttare questa straordinaria tecnologia deve sapere che sostanzialmente Google Pay sincronizza le carte di debito o di credito con l’account google personale. In questo modo sarà possibile effettuare pagamenti in negozi fisici o online attraverso il proprio smartphone.

Addio perdite di tempo alla ricerca della carta di credito in cassa, basterà avvicinare il telefono al POS per effettuare la transazione grazie al sistema contactless.

Ma non solo: perché Google Pay consente anche di inviare denaro ad amici e familiari.

Come si paga con Google Pay?

Si tratta di un operazione molto semplice. La prima cosa da fare è ovviamente scaricare l’app sul nostro smartphone ed effettuare la registrazione dove oltre ai soliti dati sarà richiesta anche l’inserimento di una carta di debito o di credito. A quel punto l’account è configurato e pronto ad effettuare pagamenti.

Una volta giunti in cassa: per le somme inferiori ai 25 euro e per le prime due volte sarà sufficiente avvicinare lo smartphone acceso al POS per effettuare la transazione. Dalla terza volta e per pagamenti superiori ai 25 euro sarà sempre necessario lo sblocco dello smartphone tramite pin o impronta per autorizzare il pagamento.

Ancora più semplice sarà utilizzare l’app per gli acquisti online: basterà andare sul telefono, aprire Google Pay e cliccare su “Paga con Google Pay” per procedere con l’acquisto.

Migliori Carte prepagate per Google Pay Italia

Esistono in giro tante carte prepagate compatibili con il sistema Google Pay. Andiamo a vedere le migliori attualmente sul mercato:

Hype

Hype (Sito Ufficiale) è una carta-conto sviluppata da Banca Sella gestibile totalmente da app. E’ possibile inviare e ricevere bonifici, prelevare contanti dagli sportelli ATM di tutto il mondo, ricaricare la carta, scambiare denaro istantaneamente con gli altri hypers.

La sua carta è compatibile con Google pay per effettuare pagamenti in negozi fisici e online in tutta tranquillità.

Hype si rivolge a privati offrendo tre soluzioni: start, plus e premium.

Start, gratuita, permette una ricarica massima annuale di 2.500€, bonifici, prelievi e pagamenti compresi.

La versione plus invece a fronte di un canone di 1 euro al mese estende il limite di ricarica annuo a 50.000€.

Infine la versione premium al costo di 9.90 al mese offre ricariche illimitate annuali e carta di debito mastercard.

Revolut

Revolut (Sito Ufficiale) è una banca digitale utilizzabile tramite app che permette di gestire in modo gratuito un conto a cui possono essere associate diverse carte di debito sia fisiche che virtuali, comprese quelle usa e getta. Si possono avere fino a 3 carte reali e 5 carte virtuali collegate a un account.

Con la Carta Revolut si possono effettuare prelievi di denaro agli sportelli ATM in più di 140 valute.

Proprio il cambio di valuta istantaneo è uno dei punti di forza di questa startup fintech presente in 42 paesi europei con oltre 2 milioni di clienti. Offre di cambiare soldi anche in criptovalute.

La sua carta sia fisica che virtuale è associabile a Google Pay.

Bunq

Bunq (Sito Ufficiale) è una mobile banking internazionale fondata in Olanda. Offre servizi bancari gestibili interamente da app.

La particolarità di questo istituto è la possibilità per il cliente di aprire fino a 25 conti correnti secondari in modo gratuito e ciascuno con un proprio IBAN. Sarà il titolare a decidere poi in totale autonomia a quale conto associare una della carte di debito ricevute o richieste.

Bunq offre due soluzioni: premium e super-green.

La versione premium al costo di €7,99 al mese offre 25 conti correnti con IBAN, google pay, 10 prelievi ATM e 3 carte a scelta.

La versione super-green ha le stesse funzionalità del piano Premium, ma pone un’attenzione particolare all’ambiente. Infatti, per ogni €100 spesi, Bunq pianta un albero a tuo nome.

Inoltre, con il piano SuperGreen si potrà ottenere una carta di credito in acciaio inossidabile di bellissima fattura che ha una vita più lunga del 50% rispetto a una normale carta di plastica.

Qonto

Qonto (link al Sito Ufficiale) è pensata appositamente per aziende e professionisti alla ricerca di un’alternativa valida alle banche tradizionali. Offre un conto corrente multicarta. Vuol dire che è possibile associare al conto diverse carte di debito sia fisiche che virtuali.

Il numero delle carte dipende dal piano scelto. Offre tutte le funzioni di una banca tradizionale con un controllo della spesa su più livelli in tempo reale e una semplificazione della contabilità.

Con Qonto potrai dire addio alla conservazioni di ricevute fiscali e fatture in modo cartaceo. Consente infatti di caricare in modo semplice ed intuitivo il relativo giustificativo di spesa (come la copia della ricevuta o della fattura) e di aggiungere annotazioni personali.

N26

Stando ad un sondaggio di Forbes, N26 è considerata la migliore banca dagli italiani. Fondata in Germania nel 2013 non ha filiali fisiche ma consente prelievi gratuiti in tutto il mondo ed è particolarmente adatta per chi viaggia grazie alla conversione di valuta esente da imposte.

Si tratta di una mobile bank: ha tutte le funzionalità di una banca senza avere filiali fisiche.

Una volta effettuata la registrazione e aperto il conto, verrà inviata al proprio indirizzo una carta di debito mastercard abilitata al pagamento contactless con cui sarà possibile effettuare pagamenti ovunque e prelevare contante in qualsiasi sportello bancario.

Compatibile con Google Pay permette di effettuare pagamenti in modo rapido.

La carta è facilmente riconoscibile perché trasparente. Il conto corrente base è gratuito senza costi fissi e offre pagamenti e prelievi senza costi. Poi ci sono le versioni you e metal che rispettivamente con €9,90 e €16,90 al mese offrono soluzioni avanzate.

Nexi

Nata dalla fusione fra Cartasì e ICBPI, oggi Nexi è una delle realtà più interessanti nel panorama italiano dei pagamenti elettronici.

Sul mercato delle carte prepagate offre tre soluzioni: Nexi prepaid, speed e international.

La Nexi prepaid è la classica carta prepagata, gratuita, ricaricabile in modo semplice e veloce, con cui effettuare acquisti online e in negozi fisici e prelevare negli sportelli ATM di tutto il mondo.

La versione speed è pensata anche per i più giovani, dai 12 anni a salire per effettuare pagamenti in tutto il mondo e non richiede un conto corrente associato.

La versione international è dedicata ai cittadini non residenti in Italia utilizzabile anche all’estero e online.

Widiba

Widiba, appartenente al gruppo Monte dei paschi di Siena, offre la carta prepagata Maxi associata al circuito Visa e quindi utilizzabile in tutto il mondo.

L’emissione della carta è totalmente gratuita e richiede un canone annuo di 10,00€. Ciò che incoraggia la scelta sono i limiti massimi di spesa che per la Widiba Maxi è di ben 10.000€ al giorno.

Poi ci sono i pagamenti contactless anche da Google Pay e la notifica tramite sms ad ogni pagamento.

I prelievi sono gratuiti in tutti gli sportelli ATM del mondo e si ricarica in modo semplice, veloce e senza costi per sempre online. Basta registrarsi al sito per ottenerla e scegliere tra diverse varianti di colori.