Carta prepagata PayUp: Recensione ed Opinioni
Carta prepagata PayUp: Recensione ed Opinioni

La carta prepagata PayUp è un servizio focalizzato alla sostituzione del denaro contante con un metodo di pagamento più pratico è sicuro.

Caratteristiche PayUp

Emessa dalla Banca BPER, questo tipo di carta, pur non potendo competere con le migliori del settore, offre agli utenti una serie di servizi e modalità d’uso che la rendono piuttosto interessante.

La prepagata in questione si differenzia dalla massa, per esempio, per il fatto che può essere richiesta da qualunque soggetto abbia compiuto almeno 11 anni. Questa inoltre, si prefigura come ideale per effettuare prelievi sia tramite banca che tramite sportelli ATM (in Italia ma anche all’estero).

Naturalmente, una degli utilizzi più frequenti di PayUp Card, riguarda anche gli acquisti online (e non), resi veloci e sicuri dalle caratteristiche della carta stessa.

Proprio in rapporto agli acquisti e alla rapidità, appare ottima la presenza della funzione contactless, che consente di effettuare acquisti (con cifre pari o inferiori ai 25 euro), senza dover digitare PIN o firmare scontrini.

Il tutto è garantito dal circuito MasterCard, di cui la prepagata PayUp Card fa parte.

Vedi anche la nostra lista delle migliori carte prepagate 2020 >>

Carta prepagata PayUp: Recensione ed Opinioni 2020

La carta prepagata PayUp Card può essere assegnata anche a chi non possiede un conto corrente presso la Banca BPER.

Per l’emissione, richiede di presentare un documento di identità in corso di validità e il proprio codice fiscale presso una banca facente parte dell’istituto.

Ma andiamo più nello specifico ad analizzare quanto ha da offrire questa carta ai propri clienti.

Ricarica e saldo

Effettuare una ricarica della carta PayUp è piuttosto facile, a prescindere da quale tipo di canale si sceglie per compiere questo tipo di operazione.

Nello specifico, la prepagata permette di effettuare la ricarica tramite

  • Smart Web
  • Smart Mobile
  • Sportelli ATM
  • Ricevitorie SisalPAY
  • Una qualunque filiale della Banca BPER

Per quanto riguarda il saldo invece, è possibile ottenere tutte le informazioni inerenti i movimenti la carta attraverso il servizio di home banking, chiedendo il saldo in una filiale dell’istituto bancario, attraverso sportelli bancomat o direttamente tramite il servizio SMS.

Costi prepagata PayUp Card

Pur non proponendo un costo di emissione, la carta PayUp ha un canone mensile pari a 0,50 euro.

Riguardo i prelievi invece, va ricordato che se effettuati tramite gli sportelli ATM della banca stessa, questi costano 1 euro (2 euro da tutte le altre banche).

Gli stessi prelievi, effettuati da una qualunque location extra euro, costano invece 3,50 euro.

Un discorso a parte va invece fatto per le ricariche. Se effettuate tramite le filiali della Banca BPER, queste costano 2,50 euro per operazione.

Il prezzo sale a 3 euro se ci si rivolge a un qualunque punto Sisal.

Limiti

Come qualunque altro tipo di prepagata, anche PayUp ha una serie di limitazioni a cui sottostare.

Il plafond, ovvero il massimo di denaro che può essere caricato sulla carta, è pari a 3.000 euro.

Il limite giornaliero di prelievo da ATM, che l’operazione si effettui dall’Italia o dall’estero, è di 1.000 euro.

A livello mensile invece, il limite globale dei prelievi non può superare i 4.000 euro. Anche gli acquisti tramite POS hanno un limite giornaliero, pari a 3.000 euro, e uno mensile, pari a 5.000 euro).

Furto e smarrimento

In caso di furto o smarrimento, una eventualità non così rara per questo tipo di carte, si rende necessario intervenire prontamente per bloccare la stessa.

In tal senso PayUp può contare sul numero verde 800440650 (o +39 0792839653 dall’estero, a pagamento) per bloccare immediatamente il servizio.

Fatto ciò e dopo aver eventualmente avvertito le autorità di quanto avvenuto, sarà possibile richiedere una copia della carta presso una filiale della banca emittente.