Come funziona il conto XME Up Intesa SanPaolo? Quali sono le caratteristiche? ecco la recensione e le opinioni su costi e funzionalità.

Cos’è e come funziona conto XME Up Intesa SanPaolo? Se la gestione di un conto corrente, al giorno d’oggi, è tutt’altro che semplice, quando si ha a che fare con una soluzione simile per quanto concerne i propri figli la situazione è ancora più complessa.

Intesa Sanpaolo, in tal senso, ha deciso di offrire una soluzione specifica per i più giovani, con un conto che può essere gestito dagli stessi con il supporto dei genitori. Stiamo parlando di un libretto senza costi, con l’1% lordo degli interessi.

In questo articolo approfondiremo la conoscenza di XME Up, cercando di capire come funziona e come esso può rivelarsi uno strumento finanziario ideale per i tuoi figli.

XME Up Intesa SanPaolo: Recensioni ed opinioni 2021

XME Up è un libretto che unisce alcune convenzioni e facilitazioni per i minorenni a degli strumenti di controllo sul conto stesso da parte degli adulti. In tal senso Intesa SanPaolo offre una serie di vantaggi concreti.

Questa tipologia di libretto ha un cap massimo di deposito (incluse quelle di XME Salvadanaio) di 20.000 euro e permette l’apertura a nome di chiunque abbia compiuto almeno 8 anni.

Come è facile intuire, la gestione dei genitori è capillare: essi, per esempio, possono scegliere come, quando e quanto il figlio può prelevare al giorno. Non solo: è possibile stabilire i limiti di spesa, impostando gli stessi, con limiti che vanno dai 200 euro giornalieri ai 1.700 euro mensili. Sempre con le dovute limitazioni, il ragazzo può anche effettuare bonifici SEPA, sempre a patto che i genitori attivino tale funzionalità.

XME Up Intesa SanPaolo dunque, risulta uno strumento ideale per permettere ai più giovani di gestire le proprie finanze in relativa autonomia, imparando in maniera diretta ad avere un rapporto corretto con il denaro (ma sempre con la supervisione di un genitore).

XME Salvadanaio

Nel contesto di questo libretto poi, assume un valore notevole quello che è XME Salvadanaio, praticamente un conto deposito come potrebbe essere quello di Widiba (vai al Sito Ufficiale). Attraverso questo strumento è possibile accantonare importi gradualmente, racimolando grandi cifre sul medio-lungo periodo.

Il ragazzo, attraverso questo strumento, può dunque creare degli obiettivi e scegliere il modo migliore per raggiungerli. In tal senso, per esempio, può accantonare piccole somme per ogni pagamento effettuato, andando ad accumulare una somma sempre più considerevole nel suo salvadanaio virtuale.

I soldi così gestiti, va chiarito, sono sempre e comunque disponibili in caso di necessità. Così come pressoché qualunque altra funzione legata a XME UP, anche XME Salvadanaio è gestibile direttamente attraverso app mobile. Infine, va ricordato anche che, se le somme accantonate vengono utilizzate per ottenere un Buono Regalo Amazon, è possibile fruire di un bonus del 3% rispetto alla cifra spesa.

XME Dindi

Al già citato XME Salvadanaio è possibile affiancare poi anche XME Dindi. Si tratta di un’evoluzione del salvadanaio elettronico, un vero e proprio dispositivo hardware capace di abbinare una funzione didattica a una prettamente pratica legata al risparmio.

Qui è possibile avere una percezione più concreta e diretta del risparmio, con tanto di icone e immagini che rendono più facile muovere i primi passi nel mondo del risparmio. Una volta che lo stesso non è in uso, questo può essere utilizzato come un comunissimo orologio da tavolo.

Il costo di XME Dindi è di 49 euro e, prima di procedere con l’acquisto, consigliamo di contattare Intesa SanPaolo per sapere se il proprio smartphone è compatibile con questo dispositivo.

Costi del conto XME Up Intesa SanPaolo

XME Up è attualmente in fase di promozione e dunque risulta un servizio gratuito entro il 31 dicembre 2021. In futuro, questo servizio avrà un canone mensile di 4 euro. In questa cifra è incluso l’accredito della paghetta e la O-Key Smart (una chiavetta O-Key virtuale), per poter gestire attraverso desktop il servizio.

Il prelievi di contante, presso gli sportelli automatici (in Italia o all’estero), costano 2 euro anche se, durante la fase di promozione (come già accennato) questi sono gratuiti. Privi di costo sono anche i bonifici SEPA, così come l’addebito diretto ADUE SDD CORE e l’Imposta di Bollo.