POS Unicredit: Recensione ed Opinioni
POS Unicredit: Recensione ed Opinioni

Perché scegliere POS Banca Unicredit? Con i pagamenti elettronici sempre più diffusi, i commercianti si stanno mobilitando per individuare i servizi migliori per rapporto qualità-prezzo.

Trattandosi di un settore in così forte espansione, praticamente tutti i più grandi istituti (italiani e non solo) si stanno mobilitando per proporre servizi in tal senso. A questa lista, ovviamente, non poteva mancare una banca così rinomata come Unicredit.

Con il POS mobile proposto, la banca in questione si propone di offrire un servizio per aziende o liberi professionisti. In questo modo, basta collegare il lettore al proprio smartphone, per gestire i pagamenti tramite POS e app mobile in totale libertà.

> Dai un’occhiata anche alla nostra pagina con la lista dei Migliori POS 2020 >>

In questo articolo analizzeremo attentamente quali sono le peculiarità di questo servizio, quali i vantaggi e gli svantaggi rispetto alla numerosa concorrenza.

POS Unicredit: Recensione 2020

Il lettore POS offerto da Unicredit ha un aspetto che non si discosta più di tanto da altri modelli simili. Si tratta di un dispositivo in grado di lavorare con diversi tipi di carta e tipologie di pagamento, incluse le transazioni contactless (che non richiedono PIN per pagamenti inferiori ai 25 euro).

Lo strumento si collega via Bluetooth direttamente al proprio smartphone, sia esso iOS o Android. Una volta avvenuto l’accoppiamento è possibile eseguire i pagamenti normalmente attraverso il lettore. Ovviamente lo smartphone, per funzionare da “ponte” tra dispositivo POS e il sistema Unicredit, deve avere accesso alla rete, sia tramite dati mobili che attraverso una linea Wi-Fi.

A livello puramente pratico, basta digitare l’importo del pagamento sul telefono tramite app, per far inserire la carta del cliente nel POS vero e proprio. Dunque, dopo l’elaborazione del pagamento, è possibile inviare tramite messaggio o posta elettronica una ricevuta fiscale.

Il contratto

Il contratto vero e proprio del POS è indeterminato e, per chiedere la disinstallazione, come vedremo in seguito, è richiesta una sorta di penale piuttosto salata.

Rispetto ad altri servizi simili, quello collegato al POS Banca Unicredit ha un requisito abbastanza rigido. L’utente infatti, deve avere per forza un conto corrente aziendale presso la suddetta banca.

Il software

Come già accennato, il servizio proposto da Banca Unicredit si appoggia su un software, indispensabile per l’esito positivo dei pagamenti. Esso, è l’app per smartphone Mobile POS, facilmente individuabile sia su Google Play che su App Store.

Non si tratta di una particolare novità rispetto alla concorrenza e, anzi, Mobile POS non sembra neanche uno dei software più avanzati del settore. Di fatto, non presenta particolari funzioni di management ma permette semplicemente di effettuare i pagamenti tramite il lettore.

La funzione dell’app infatti, si limita all’inserimento del telefono o della mail per invio della ricevuta e nient’altro.

Compatibilità

Una caratteristica essenziale per fare di un dispositivo di questo genere un ottimo POS è la compatibilità con quanti più possibili metodi di pagamento.

Nello specifico POS Banca Unicredit, permette di lavorare con PagoBancomat, VISA, VISA Electron, MasterCard, Maestro, VPay, UnionPay, AliPay e JCB.

Da sottolineare come, attraverso il servizio offerto da Unicredit, sia possibile effettuare transazioni anche tramite Google Pay, Apple Pay e Samsung Pay.

Costi POS Banca Unicredit

Ovviamente, i costi sono un fattore determinante quando si tratta di scegliere un lettore POS. In questo contesto, va detto che il POS Banca Unicredit ha un costo di installazione pari a 100 euro e uno di eventuale disinstallazione pari a 80 euro.

In aggiunta a ciò, va considerato che il servizio richiede un canone mensile. Questo può variare a seconda del possesso di un dispositivo per pagamento pregresso da parte del commerciante o meno.

Nel primo caso, il canone è di 15 euro, mentre in caso di pacchetto completo il costo mensile sale a 28,5 euro.

Per quanto concerne l’estratto conto cartaceo, viene eseguito per 60 centesimi al mese. L’estratto conto online risulta del tutto gratuito.

Commissioni POS Banca Unicredit

Secondo quanto affermato da Unicredit, vi sono delle commissioni massime per i pagamenti che, a seconda del volume d’affari, possono essere riviste al ribasso. Nello specifico le commissioni sono:

  • 2,3% PagoBancomat
  • 3,8% VISA, VISA Electron, VPay, MasterCard, Maestro (carte di debito)
  • 3,9% VISA e MasterCard (carte di credito)
  • 4% UnionPay e AliPay
  • 5% JCB

Un fatto che farà storcere il naso (e non poco) al titolare è la tariffa minima. Al di sotto dei pagamenti di 17 euro infatti, la commissione verrà comunque applicata come se la cifra spesa fosse di tale entità. Questo comporta un costo sproporzionato sulle piccole transazioni.

POS Banca Unicredit: Opinioni 2020 in conclusione

POS Banca Unicredit non sembra uno dei servizi più brillanti attualmente disponibili sul mercato. Costi elevati per quanto concerne installazione/disinstallazione, app poco funzionale, commissioni non particolarmente convenienti e cap minimo per le stesse, rendono il servizio non particolarmente conveniente.

Nonostante Unicredit sia una banca affidabile, per quanto concerne il servizio POS sembra rimasta un po’ indietro rispetto alla concorrenza. I

n virtù dell’ottima nomea di questo istituto, la speranza è che nel breve periodo si impegni per un restyling concreto di quanto sinora offerto.