Conto Corrente

Per scegliere il miglior conto corrente, è utile confrontare diverse opzioni sul mercato. Considera almeno i seguenti aspetti:

  1. Costi e Commissioni: Canoni mensili, commissioni per operazioni e carte.
  2. Funzionalità e Servizi: Internet banking, app mobili, assicurazioni, cashback.
  3. Tassi di Interesse: Verifica quelli sui saldi del conto.

Scopri il conto corrente più adatto alle tue esigenze in base a costi e servizi offerti dalle banche o effettua il confronto conti correnti sul mercato attualmente.

Migliore conto corrente

Questa lista è stata realizzata scegliendo canone, attivazione, prelievo, ricarica conti correnti

Nome Attivazione Canone
Conto Corrente Wise 7.00 € Gratis

Confronto Conto Corrente

Inizia a digitare il nome dei due conto correnti che vuoi confrontare e poi scegli dal menù a discesa che ti comparirà.

I confronti più ricercati per Conto Corrente

Costi, limiti e informazioni sono ripresi dai rispettivi siti ufficiali e potrebbero variare senza preavviso. Facciamo del nostro meglio per tenerli sempre aggiornati, ma per avere conferma dei dati attualmente in vigore per ogni strumento finanziario, visita direttamente i siti ufficiali delle banche. Se sei una banca o un'agenzia finanziaria e vuoi pubblicare o aggiornare i tuoi prodotti, contattaci.

Migliori conti correnti

Nome Attivazione Canone
Monzo Free Gratis Gratis
Conto Start Banca Sella Gratis 1.50 € /mese
ControCorrente IBL Gratis 2.00 € /mese
SelfyConto Gratis 3.75 € /mese
XME Conto UP! Gratis 4.00 € /mese
Monzo Plus Gratis 5.00 € /mese
Monzo Premium Gratis 15.00 € /mese
Conto WeBank Gratis Gratis
Hello! Money Gratis 6.14 € /mese
Conto Illimity Business Basic Gratis 11.90 € /mese
Conto Corrente Genius Unicredit 3.50 € 2.90 € /mese
Conto Corrente Wise 7.00 € Gratis
Tinaba Start 7.99 € Gratis
Tinaba Premium 7.99 € 3.99 € /mese
Conto Corrente Online Cherry Bank 10.00 € Gratis
Conto + Carta XMe Intesa San Paolo 17.00 € 8.50 € /mese

Come Scegliere il Miglior Conto Corrente

Scegliere il conto corrente giusto è fondamentale per gestire al meglio le proprie finanze. In questa guida, ti aiutiamo a confrontare i migliori conti correnti disponibili sul mercato per trovare quello più adatto alle tue esigenze.

Cosa Considerare per Scegliere il Miglior Conto Corrente

  1. Analizza i Costi e le Commissioni: Verifica i canoni mensili, le commissioni per operazioni e i costi delle carte associate a ciascun conto corrente.
  2. Valuta le Funzionalità e i Servizi: Confronta le funzionalità offerte, come l'internet banking, le app mobili e i servizi aggiuntivi come assicurazioni e programmi di cashback.
  3. Controlla i Tassi di Interesse: Se applicabile, esamina i tassi di interesse offerti sui saldi del conto corrente.
  4. Esamina i Requisiti di Apertura: Dettaglia i requisiti necessari per aprire ciascun conto, inclusi i documenti richiesti e i depositi minimi.
  5. Verifica le Misure di Sicurezza: Analizza le misure di sicurezza implementate dalle banche per proteggere i conti correnti, come l'autenticazione a due fattori e la protezione contro le frodi.

Qual è il miglior conto corrente?

Il "miglior" conto corrente dipende dalle esigenze individuali di ciascuna persona. Tuttavia, possiamo analizzare alcune delle opzioni più popolari e apprezzate sul mercato, considerando vari fattori come costi, funzionalità, e vantaggi offerti. Ecco alcune delle migliori opzioni di conti correnti attualmente disponibili oggi sul mercato:

Conto Wise (ex TransferWise) 

  • Costi: Nessun canone mensile per il conto base. Commissioni basse e trasparenti per trasferimenti internazionali.
  • Funzionalità: Pagamenti e prelievi in oltre 50 valute, tassi di cambio reali, possibilità di detenere saldi in diverse valute, e IBAN locale in vari paesi.
  • Vantaggi: Ideale per chi effettua frequentemente trasferimenti internazionali e ha bisogno di gestire diverse valute con costi ridotti.

Vai al sito ufficiale di Wise >>  

Conto Corrente Revolut 

  • Costi: Nessun canone mensile per il conto base, piani premium disponibili a un costo mensile.
  • Funzionalità: Pagamenti in oltre 150 valute al tasso di cambio interbancario, app mobile completa, gestione di criptovalute.
  • Vantaggi: Ottimo per chi viaggia molto e ha bisogno di una soluzione flessibile e a basso costo per il cambio valuta.

Vai al sito ufficiale di Revolut >>

Quali sono i requisiti per aprire un conto corrente?

Per aprire un conto corrente, generalmente sono necessari i seguenti requisiti e documenti, ma considera che i requisiti specifici possono variare leggermente tra le diverse banche, quindi è consigliabile verificare le informazioni direttamente con l'istituto bancario scelto:

  1. Documento di Identità: Una carta d'identità valida, un passaporto o una patente di guida.
  2. Codice Fiscale: Il codice fiscale o il tesserino sanitario.
  3. Prova di Residenza: Una bolletta recente (luce, gas, acqua) o un certificato di residenza.
  4. Moduli della Banca: La compilazione dei moduli forniti dalla banca, disponibili in filiale o online.
  5. Deposito Iniziale: Alcune banche potrebbero richiedere un deposito iniziale minimo per attivare il conto.

Quali costi nascosti devo considerare?

Prima di aprire un conto corrente, è fondamentale leggere attentamente i termini e le condizioni e chiedere chiarimenti alla banca su tutti i costi potenziali; è importante essere consapevoli di possibili costi nascosti, tra cui:

  1. Canone Mensile: alcuni conti correnti hanno un canone mensile fisso che può non essere chiaramente evidenziato.
  2. Commissioni sui Prelievi ATM: prelevare contanti da sportelli ATM di altre banche può comportare commissioni aggiuntive.
  3. Costi per Bonifici e Altre Transazioni: alcuni conti addebitano commissioni per bonifici, pagamenti ricorrenti o altre transazioni bancarie.
  4. Commissioni per l’Uso Internazionale: l'uso della carta di debito o del conto corrente all'estero può comportare costi di transazione aggiuntivi.
  5. Spese di Chiusura Conto: alcune banche applicano una commissione per la chiusura del conto corrente.
  6. Costi per Servizi Aggiuntivi: servizi extra come l'invio di estratti conto cartacei, la gestione degli assegni o l’attivazione di pacchetti assicurativi possono avere costi aggiuntivi.
  7. Tasse e Bolli Statali: in alcuni casi, possono essere applicate tasse o bolli statali sui saldi del conto.

Quali sono i costi di un conto corrente?

In genere i principali costi di un conto corrente sono: Canone Mensile o Annuale, Commissioni per Prelievi ATM, Commissioni sui Bonifici, Costi per Carte di Debito e Credito, Commissioni per Operazioni Bancarie, Tasse e Bolli Statali.