Carta Prepagata aziendale con IBAN Senza Conto Corrente

Sul mercato ci sono numerose carte prepagate aziendali con IBAN e senza conto corrente tra cui puoi scegliere. In questa guida aggiornata a Aprile 2024 trovi le migliori carte per business con IBAN che puoi usare al posto del conto corrente aziendale.

Migliore carta prepagata aziendale

Questa lista è stata realizzata scegliendo canone, attivazione, prelievo, ricarica

Nome Attivazione Canone
Revolut Basic Gratis Gratis
Conto Wise Business 50.00 € Gratis

Confronto Carta Prepagata aziendale con IBAN Senza Conto Corrente

Inizia a digitare il nome delle due carte prepagate aziendali che vuoi confrontare e poi scegli dal menù a discesa che ti comparirà.

I confronti più ricercati per Carta Prepagata aziendale con IBAN Senza Conto Corrente

Costi, limiti e informazioni sono ripresi dai rispettivi siti ufficiali e potrebbero variare senza preavviso. Facciamo del nostro meglio per tenerli sempre aggiornati, ma per avere conferma dei dati attualmente in vigore per ogni strumento finanziario, visita diretamente i siti ufficiali delle banche. Se sei una banca o un'agenzia finanziaria e vuoi pubblicare o aggiornare i tuoi prodotti, contattaci.

Migliori carte prepagate aziendali

Qui sotto le migliori carte prepagate aziendali :

Nome Attivazione Canone
Revolut Basic Gratis Gratis
HYPE Business Gratis 2.90 € /mese
Qonto Carta One Gratis Gratis
Qonto Carta Plus Gratis 8.00 € /mese
Qonto Carta X Gratis 20.00 € /mese
DKV Card Gratis 0.99 € /mese
Carta Prepaid Intesa SanPaolo Gratis 18.00 € /anno
Revolut Grow Gratis 19.00 € /mese
Revolut Scale Gratis 79.00 € /mese
Postepay Impresa 2.50 € Gratis
Postepay Corporate 2.50 € Gratis
Carta Prepagata Business Banca Sella 5.00 € 1.25 € /mese
Postepay Evolution Business 10.00 € 36.00 € /anno
Conto Wise Business 50.00 € Gratis

Cosa sono le carte prepagate business

Le carte prepagate business sono quelle intestate alle aziende, che possono dunque essere usate per lavoro e per tutte le spese legate alla gestione di un'attività economica. 

Queste carte sono pensate appositamente per aiutarti a gestire le spese e la contabilità di impresa, per liberi professionisti e PMI sono pertanto migliori rispetto alle normali carte prepagate per uso personale.

Carte ricaricabili aziendali con IBAN senza conto corrente

Le carte ricaricabili aziendali con il codice IBAN sono utili anche per fare e ricevere bonifici.

Utilizzabili anche dai liberi professionisti e dai lavoratori autonomi, oltre che dalle aziende di piccole dimensioni, si tratta di un'alternativa spesso più economica del classico conto corrente aziendale.

Come usare una carta prepagata aziendale

Le carte aziendali possono essere usate sia dal titolare che da un dipendente. Nel secondo caso, il dipendente non deve anticipare denaro in nessun tipo di operazione e il proprietario della ditta è sicuro che ogni singola spesa sarà comunque segnalata tra le operazioni effettuate.

In alcuni settori specifici dunque, l’impiego di una prepagata di questo tipo si rivela assolutamente essenziale. In tal senso, i vantaggi sono ricollegabili a quelle di tutte le carte prepagate, con un saldo limitato, un ottimo livello di privacy e una straordinaria praticità.

Una prepagata aziendale può essere usata per:

  • effettuare pagamenti nei negozi, tramite i POS, anche tramite servizi come Google Pay o Apple Pay;
  • fare acquisti online in completa sicurezza;
  • fare rifornimento alle vetture aziendali con prodotti come la carta carburante DKV.

I costi

Sono disponibili diversi servizi che hanno dei costi diversi.

Già a partire dal costo di emissione, vi sono alcune piattaforme che propongono la carta gratuitamente e altre che richiedono un pagamento.

Vista la natura di questo strumento, spesso è presente un canone mensile di pochi euro e a volte anche un costo per singola operazione.

Conviene usare una carta prepagata aziendale? Opinioni

L’uso di una prepagata aziendale è molto utile se si hanno più dipendenti e si vuole dare ad ognuno di essi un certo budget da spendere per l’azienda.

In generale sono tante le aziende che stanno scegliendo le prepagate piuttosto che i conti aziendali tradizionali, vuoi perché costano molto di meno, vuoi perché danno più libertà di gestire il conto da remoto, vuoi perché gli strumenti bancari tradizionali si usano sempre di meno.