PIN carta di credito

Quando si sottoscrive una carta di credito, viene fornito, insieme a questa, un codice, il PIN carta di credito, che permette di portare a compimento gli acquisti in modo sicuro.

PIN carta di credito: cos'è, a cosa serve e come recuperarlo

Il codice PIN rende le carte di credito, ma anche quelle di debito o le prepagate, più sicure, in quanto evita che un ladro, dopo aver rubato o clonato la nostra carta, possa svuotarci il conto in poco tempo.

PIN carta di credito: cos’è, a cosa serve e come recuperarlo

Il Pin della carta di credito è un codice numerico che deve essere digitato ogni qualvolta viene richiesto al fine di completare il pagamento.

Tradizionalmente il PIN è composto da 5 cifre, dunque è abbastanza facile da memorizzare, ed è univoco. Questo significa che, nel caso in cui si avessero due conti aperti presso la stessa banca o in banche diverse, e si disponesse di due carte di credito, ogni carta sarebbe abbinata a un codice diverso.

Il Pin viene fornito insieme alla carta e si trova solitamente all’interno della busta inviata dalla banca al domicilio dell’intestatario oppure consegnata a mano.

Alcune banche preferiscono inviare il codice in altri modi, ad esempio tramite un SMS che andrà poi immediatamente cancellato al fine di non far trovare il PIN ad altre persone.

Il più delle volte, ma non sempre, il PIN viene consegnato in una busta separata rispetto alla carta, così da ridurre ulteriormente i rischi.

L’invio del PIN può essere immediato, se inviato tramite messaggio sul cellulare oppure consegnato a mano, oppure può richiedere fino a un massimo di 15 giorni lavorativi, se inviato tramite posta tradizionale.

Nel caso in cui il codice non arrivasse, bisognerà contattare la propria banca per chiedere un nuovo invio. Talvolta può trattarsi di un semplice disguido, mentre in alcuni casi potrebbe essere colpa nostra. Ad esempio, il problema potrebbe presentarsi nel caso in cui non avessimo segnalato all’istituto bancario un cambio di indirizzo e di numero di telefono.

Esistono carte di credito senza PIN

Tutte le carte di credito sono abbinate a un PIN, in quanto questa è la soluzione più immediata per rendere la transizione sicura. Nonostante questo, esistono dei modi per utilizzare le carte senza bisogno di digitare il PIN. Questo significa che, seppure la nostra carta ha un codice segreto, non avremo bisogno di utilizzarlo e potremo viverla come una vera e propria carta di credito senza PIN.

Il primo caso in cui non è necessario digitare il codice PIN riguarda gli acquisti al di sotto dei 50 euro; dal primo gennaio 2021 è infatti entrata in vigore una nuova norma relativa ai limiti di pagamento che consente di non dover inserire il codice segreto per acquisti di importo inferiore ai 50 euro pagati sia con carta di credito che con carta di debito.

Un altro modo per utilizzare la carta di credito senza PIN consiste nell’abbinarla alla piattaforma PayPal oppure sfruttando la tecnologia NFC.

Anche quando si effettuano acquisti su internet non è necessario inserire il codice PIN: in questo caso verranno chiesti solo il nome dell’intestatario, il numero della carta, la data di scadenza e il codice di tra cifre CVV, posto solitamente sul retro della carta.

PIN carta di credito dimenticato: come faccio? Come recuperare il PIN dimenticato

Il codice PIN è composto da sole 5 cifre, quindi è abbastanza semplice ricordarlo a memoria, ma un vuoto di memoria può capitare a tutti, soprattutto se si utilizza la carta di rado.

Cosa fare se si dimentica il codice?

Se ci siamo appuntati il PIN da qualche parte o se abbiamo conservato il foglio di attivazione che ci è stato fornito dalla banca, potremo recuperarlo rapidamente e senza doverci rivolgere a nessuno. Naturalmente scrivere il PIN da qualche parte comporta degli inconvenienti, primo fra tutti il fatto che un malintenzionato potrebbe entrarne in possesso.

Nel caso in cui non ricordassimo più il PIN e non lo avessimo conservato, l’unica cosa da fare sarebbe contattare l’assistenza clienti della nostra banca oppure quella relativa al tipo di carta che utilizziamo.

Se abbiamo una Mastercard, potremo contattare l’assistenza al numero verde 800 870 866, mentre per la Visa dovremo chiamare l’800 819 014

Carta di credito bloccata per PIN errato: come faccio? Come sbloccare la carta?

Un altro problema molto comune che potrebbe sorgere utilizzando la carta di credito con il codice PIN riguarda il blocco nel caso in cui lo si digitasse sbagliato per un tot di volte di seguito. A seconda della carta di credito che utilizziamo, il blocco può avvenire dopo due o tre tentativi errati.

Se da un lato questo aumenta la sicurezza dell’uso delle carte di credito, in quanto impedisce a chi non conosce il PIN di portare a compimento gli acquisti con la nostra carta, dall’altra può essere un problema quando si ha un vuoto di memoria. Convinti di stare digitando il numero corretto, continuiamo a sbagliata e ci troviamo, di punto in bianco, con la carta bloccata. Cosa fare in questo caso?

L’unica cosa da fare è contattare subito il nostro istituto di credito. Di solito è necessario recarsi presso l’ufficio bancario o postale che ci ha rilasciato la carta di credito e di richiedere che venga sbloccata. Dovremo avere con noi, oltre alla carta di credito bloccata, anche un documento di riconoscimento in corso di validità.

Come usare una carta di credito all’estero, senza PIN?

L’utilizzo della carta di credito all’estero non presenta differenze rispetto al modo in cui la usiamo sul territorio nazionale. Potremo utilizzarla per fare acquisti presso i negozi o per prelevare denaro agli sportelli automatici, ma prima di tutto dovremo assicurarci che il circuito su cui gira la nostra carta sia presente nel Paese straniero in cui abbiamo intenzione di recarci.

Opinioni PIN carta di credito

Se hai delle domande o vuoi lasciarci le tue opinioni su PIN carta di credito, compila il modulo qui sotto. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato e NON ti invieremo spam.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.