Conto

Ormai i conti correnti online hanno superato come numero i classici conti correnti in banca con operatività allo sportello. Si tratta di conti uguali a tutti gli effetti, con le stesse possibilità di operazione, a seconda del tipo di conto corrente che si desidera avere.  Persa la naturale diffidenza iniziale, oggi la maggior parte degli italiani gestisce il proprio denaro online, potendo controllare ed operare con il proprio conto corrente h24. Parliamoci chiaro, avere un conto corrente classico ha, oggi, molti svantaggi.

conto-corrente

Per qualsiasi operazione è necessaria la presenza fisica in filiale, con l’enorme dispendio di tempo che questo comporta (pensiamo solo al traffico per raggiungere la filiale della banca o la fila allo sportello). Inoltre i costi per le operazioni sono sempre molto più alte di quello che normalmente si pagherebbe in una banca online.
Se a questo aggiungiamo che gli istituti di credito che operano su internet sono quasi tutti dei più grandi gruppi bancari tradizionali e che i conti sono tutelati (sotto i 100 mila euro di deposito) dalla cassa depositi e prestiti (ossia dallo Stato Italiano) il cerchio si chiude e i vantaggi diventano evidenti a tutti.

COME FUNZIONANO I CONTI ONLINE

Visto lo spostamento dei modi di comprare e vendere dal modello tradizionale al mondo della rete e dell’e-commerce, questi nuovi conti correnti si addicono meglio a soddisfare le richieste sia dei consumatori, che dei venditori e dei risparmiatori. Oggi, grazie ai moderni sistemi di criptaggio e codifica, questi conti correnti sono sicuri ed offrono se non canoni di spesa zero, minime spese di gestione ripartite spesso nelle operazioni. Rispetto ai conti correnti tradizionali che scaricavano le elevate spese di gestione ed operatività sostenute dalle banche sull’utente correntista, i conti online permettono un netto risparmio sui costi di mantenimento.

Esistono varie tipologie di conto corrente, da quelli misti con possibilità sia di operare allo sportello che online, a quelli puramente gestibili online. Con tutta una serie di diverse tipologie a seconda per esempio del numero di operazioni annuo, delle risorse finanziarie, del numero e tipo di servizi richiesti o della possibilità di richiedere alcune agevolazioni legate al reddito o a particolari categorie. Per quanto riguarda la convenienza sicuramente il conto corrente puramente online è nettamente il più vantaggioso.

Spesso questi prodotti sono privi di canone mensile di gestione e anche le operazioni, essendo effettuate su internet, non sono soggette al pagamento di alcuna spesa. Ovviamente ogni banca decide, nello specifico, le caratteristiche del singolo conto, pertanto le caratteristiche possono variare da un istituto di credito all’altro.

Tuttavia, ad oggi, i conti correnti online risultano essere molto più flessibili ed economici di qualsiasi prodotto tradizionale, sia esso un normale conto bancario o postale, o un conto deposito ad alto rendimento (ma di questo parleremo più avanti).

I MIGLIORI CONTI ONLINE

Come abbiamo detto, oggi tutte le banche presenti in Italia offrono conti correnti online a canone zero, o addirittura con possibilità di saldo positivo grazie agli interessi offerti. Andiamo a vedere nello specifico quali sono le offerte delle maggiori banche e che vantaggi sono in grado di garantire.

Fineco Bank, inizialmente nata come operatore di trading online e poi diventata vera e propria banca, facente oggi parte del gruppo Unicredit S.p.A., uno dei maggiori gruppi bancari in Italia ed in Europa, offre un conto corrente online a canone zero. Possibilità di richiedere carte di debito gratuitamente, anche se vengono addebitate quelle di spedizione, prelievi su circuito Bancomat senza spese aggiuntive e versamenti agli sportelli automatici e ATM del gruppo Unicredit gratuiti.

È possibile operare dall’estero con costi ridotti, differenti nei vari paesi, con la possibilità di gestire online i massimi di prelievo e spesa in qualsiasi momento e in qualsiasi paese. Si può ricaricare il proprio smartphone senza pagare commissioni, si possono pagare multe, tasse e imposte online senza costi aggiuntivi. Potete richiedere online prestiti e fidi, spostare titoli e fondi da altre banche.

È possibile inoltre attraverso l’area del trading online, operare su 26 borse mondiali con costi di 10 euro ad ordine per meno di 10 operazioni al mese, che scendono sotto i 3 euro sopra questo numero. In qualsiasi momento si può contattare sia via e-mail che telefonicamente un servizio di consulenza o richiedere informazioni ed aiuto. Per quanto riguarda la sicurezza bisogna dire l’utente dispone di diversi codici in grado di fornirci una struttura più che sicura in cui fare le nostre operazioni. Per aprire un conto Fineco online potete farlo sia completamente online, con la scannerizzazione del documento e del codice fiscale, direttamente dal pc o dal vostro smartphone, sia recandovi in uno dei Fineco Center sparsi in tutta Italia.

Un’altra possibilità è il conto corrente Arancio, del gruppo olandese ING DIRECT, banca che opera prettamente attraverso il web e la telefonia. Anch’esso offre un conto corrente online a canone zero con giacenza media annua inferiore a 5000 euro, e di 34,20 per quelle superiori. Zero spese per i prelievi bancomat, con la possibilità di richiedere sia carta di debito, credito, prepagata o carnet di assegni gratuitamente. Nessun costo, inoltre, per estratto conto, accredito stipendio, ricariche telefoniche o pagamento di bollette.

Per aprire un conto devi spedire per posta un contratto da compilare su internet con codice fiscale e documento valido d’identità. Ti saranno inviati successivamente tutti i codici per operare sul tuo conto in sicurezza tramite web o mobile. Conto corrente Arancio offre un interesse dell’1% sui depositi fino a 50000 € per 12 mesi.

Il gruppo Unicredit offre My Genius, conto corrente online a canone zero. Se lo richiedi online effettui bonifici e giroconti gratuitamente, ma bisogna dire che per il canone zero si ha a disposizione un numero limitato di servizi. Carta di debito o bancomat, accredito stipendio, documentazione online e domiciliazione delle utenze. Al conto corrente base si possono aggiungere, attraverso una serie di moduli tutti a pagamento, carte di credito, carte prepagate, carnet di assegni, pagamenti telepass senza commissioni e la possibilità di operare anche allo sportello.

Piuttosto conveniente sembra essere il conto corrente online con Bancadinamica, filiale online della Cassa di Risparmi di San Miniato, che offre tre conti in uno a zero spese, conto corrente, conto deposito e conto titoli. Il tasso di interesse è dell’1%, con una capitalizzazione degli interessi trimestrale, per i primi 3 mesi, che può rimanere invariato superato questo limite se si fa l’accredito dello stipendio. Le spese di gestione sono quasi tutte gratuite, a parte alcune piccole commissioni sui pagamenti dei bollettini postali o delle ricariche delle carte prepagate.
È possibile usufruire di una piattaforma per il trading online, gratuita per i primi 2 mesi e successivamente solo se si effettuano almeno 2 operazioni in titoli al mese. Non sono disponibili però carte di credito.

CONTO CORRENTE COINTESTATO

conto corrente banca onlineIl conto corrente normalmente ha un solo utente intestatario, ma è possibile aprire un conto cointestato, cioè intestato a due o più persone, non per forza aventi grado di parentela. Tutti gli intestatari devono depositare le proprie firme al momento dell’apertura del conto corrente, e l’operatività di ciascuno può essere definita attraverso una serie di combinazioni. Con la firma congiunta nessuno degli intestatari può finalizzare operazioni bancarie autonomamente, mentre con la firma disgiunta questo risulta possibile. È possibile inoltre stabilire limiti e tipologie di operatività per ogni firma singola, o decidere per quale tipo di operazioni è richiesta la firma di tutti gli intestatari del conto corrente.

In caso di morte di uno degli intestatari di un conto corrente a firma congiunta, quest’ultimo viene messo in stand-by in attesa che subentrino gli eredi naturali del defunto. Mentre per quelli a firma disgiunta, l’altro o gli altri intestatari del conto possono continuare ad operare liberamente.

Per quanto riguarda la separazione, per esempio di due coniugi, il conto corrente viene chiuso e la liquidità divisa in parti uguali o diverse qualora una delle due parti dimostri il suo maggior contributo.

Per la eventuale chiusura del conto corrente cointestato, nel caso della firma congiunta è necessaria la richiesta di entrambe le parti, mentre per quelli a firma disgiunta basta quella di uno degli intestatari. Sicuramente principalmente usato da sposi e coppie, il conto corrente cointestato, tradizionale o online, è uno strumento che semplifica e velocizza la vita di imprese e commercianti.

CONTO CORRENTE POSTALE

Poste Italiane aveva lanciato sul mercato BancoPosta Click, un conto corrente postale a canone zero molto conveniente che è stato però tolto dal mercato dal 1 gennaio 2016. Sembra che il nuovo indirizzo delle poste sia di spostarsi su prodotti più redditizi per l’azienda. Chi aveva già sottoscritto un conto corrente BancoPosta Click può continuare ad usarlo, anche se non si capisce bene se verranno cambiate le modalità d’uso o i costi di gestione ed operatività.

Non è più quindi possibile aprire un conto corrente online attraverso Poste Italiane, ma solo operare online attraverso il vecchio conto postale. Il servizio è gratuito ma bisogna prima recarsi in filiale per l’attivazione del servizio, poi continuare l’iter andando sul sito delle Poste per la registrazione e l’inserimento dei codici di accesso.

Una volta effettuate queste operazioni, dopo un giorno lavorativo, è possibile gestire il proprio conto postale online. Ora avete solo bisogno di una carta Postamat con microchip e di un lettore BancoPosta, un dispositivo elettronico che si ritira gratuitamente presso l’ufficio postale, in grado di leggere il certificato di sicurezza del microchip della carta. Sembra, insomma, che per garantire lo stesso livelli di sicurezza offerto dalle banche, le Poste abbiano bisogno di attuare meccanismi più complicati per l’utente, che rischiano di far spostare l’interesse verso altre tipologie di prodotti.

Per quanto riguarda i costi, anche qui Poste non sembra reggere il confronto con i suoi concorrenti, applicando commissioni basse, ma che spesso sono rese gratuitamente dai suoi competitor. L’unico modo per tenere molto basse le spese è quello di cercare di operare sempre all’interno del circuito delle Poste, usando ad esempio gli ATM Postamat.

Se si opera quasi esclusivamente online si può richiedere la e-Postepay, una carta virtuale prepagata e gratuita per effettuare acquisti online in sicurezza. Ha durata di due anni e si pagano commissioni di solito di 1 o 2€ per le ricariche.

In definitiva è possibile operare online attraverso Poste italiane con costi leggermente superiori a quelli delle banche di credito ed attraverso sistemi di apertura e attivazione decisamente più complicati e tradizionali.

CONTO ONLINE PER GIOVANI

Oggi tutti gli istituti di credito offrono conti correnti a bassa operatività e costi ridotti se non totalmente gratuiti indirizzati ad un pubblico giovane sotto i trent’anni. Questo è un target che predilige sicuramente i conti correnti online con home banking e mobile banking, che permettono una gestione online h24 senza avere spesso strumenti non necessari come assegni o possibilità di pagamenti di F24. Si può, pur non avendo accredito dello stipendio, usufruire di servizi di bonifici, prelievi ed acquisti online. Normalmente quasi tutti i conti correnti per giovani hanno spese fisse zero e costi molto bassi di operatività a seconda del numero di operazioni effettuate. Essendo quasi tutti a canone zero, per scegliere il conto migliore si potrà cercare quello che per esempio offre il numero maggiore di servizi e operazioni.

I conti correnti online per giovani più usati sono sicuramente quelli offerti da Mediobanca, ING Direct, Unicredit, Fineco e Bnl. Chebanca, del gruppo Mediobanca, offre un conto corrente a zero spese, senza costi anche per bonifici e versamenti e senza imposta di bollo anche per giacenze medie annue superiori a 5000€. Puoi effettuare un numero illimitato di operazioni online e operare in filiale con un costo aggiuntivo di 2€. È possibile aprire il conto completamente online, senza recarsi in filiale o effettuare spedizioni.

Anche con Hello bank! di BNL è possibile aprire un conto corrente sia in filiale che completamente online, a canone zero e senza commissioni per operazioni di bonifici e versamenti. Gli interessi sono dell’1,25 % su giacenze medie annue pari o superiori a 25000€. Per la sicurezza ci sono gli SMS di allerta sul mobile e il Token digitale per la firma virtuale.

Unicredit offre oltre al MyGenius tradizionale, MyGenius card, una carta prepagata al costo mensile di 1€, gratis per gli under 30, con la quale si possono effettuare bonifici, prelievi ed effettuare pagamenti sia online sia Contactless avvicinando la carta alla macchinetta POS. Inoltre si possono richiedere il conto deposito Genius Teen per i ragazzi dai 13 ai 17 anni, con una carta bancomat ed una prepagata incluse, ed il libretto per i bambini fino a12 anni Genius Bimbi, con imposta di bollo a carico della banca e senza spese di gestione.

Puoi leggere anche: